Policy su cookie

Ricoh utilizza strumenti di raccolta dati, come i cookie, per fornire all’utente un’esperienza migliore quando utilizza il sito. Per modificare le impostazioni e ottenere ulteriori informazioni sui cookie, fare clic qui.

Digital transformation: i dipendenti europei chiedono alle aziende strategie precise e piani ben definiti per comunicarle internamente

Digital-Transformation-Ricoh-World-of-change

Vimodrone, 7 marzo 2017 – Da una nuova ricerca Ricoh emerge come la maggior parte dei lavoratori guardi con ottimismo ai cambiamenti in atto, alle nuove tecnologie e al futuro della propria azienda. L’importante, sottolinea il campione d’indagine, è che le aziende sviluppino strategie digitali di lungo periodo e soprattutto le comunichino in maniera efficace ai dipendenti.

Una recente ricerca Ricoh-Coleman Parkes che ha coinvolto lavoratori di tutta Europa smentisce le cupe previsioni di altri studi riguardanti le aziende europee. Dalla ricerca Ricoh è emerso che i dipendenti europei guardano con ottimismo al futuro della propria azienda, nonostante il contesto di grandi turbolenze politiche ed economiche. Il 95% è convinto che questo periodo di trasformazione porterà benefici alla propria azienda nel corso dell’anno e il 59% ritiene che, entro la fine del 2017, essa acquisirà una posizione più forte rispetto a quella attuale.

Automazione, digital transformation e intelligenza artificiale
La chiave del successo è rappresentato dalla tecnologia: oltre il 60% dei lavoratori è convinto che l’IT sia essenziale per gestire l’impatto del cambiamento nel 2017 e il 42% dei lavoratori si aspetta che le tecnologie consentiranno loro di svolgere meglio il proprio lavoro. In particolare, tra gli sviluppi tecnologici maggiormente apprezzati dai lavoratori coinvolti vi sono l’intelligenza artificiale e l’automazione (citata come “molto positiva” dal 57%) grazie alla quale hanno più tempo a disposizione per attività a maggior valore. I lavoratori di tutta Europa hanno un atteggiamento positivo anche nei confronti della digital transformation che rende possibili modalità di lavoro più flessibili e collaborative.

Guadagnarsi la fiducia dei dipendenti
L’ottimismo dei dipendenti europei si accompagna ad una buona dose di realismo e pragmatismo. Secondo gli intervistati, le aziende, per trarre vantaggio dall’innovazione, dovrebbero sviluppare una visione chiara del proprio futuro digitale, dando priorità alle tecnologie che migliorano la produttività dei dipendenti, la collaboration e il servizio ai clienti. Un altro aspetto emerso riguarda l’importanza di comunicare ai dipendenti i cambiamenti e le innovazioni. Il 30% dei dipendenti ha esplicitamente evidenziato che vorrebbe una più efficace condivisione interna delle strategie. I lavoratori si fidano dei propri manager e della loro capacità di guidare il cambiamento negli anni futuri e sono fedeli all’azienda per cui lavorano: il 93% non ha intenzione di cambiare lavoro nel corso di quest’anno. Questa fiducia va però continuamente guadagnata anche condividendo con i dipendenti i cambiamenti e l’impatto di questi sul modo di lavorare. Le aziende non dovrebbero lasciarsi distrarre da progetti di breve termine, ma guardare a strategie di digital transformation di lungo periodo, incoraggiate dall’ottimismo dei loro dipendenti. 

Contatti per la stampa