Policy su cookie

Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare all'interno del sito, fornisci il consenso all'utilizzo dei cookie.
Scopri di più qui

Edison

Intervista pubblicata su Document.it&IT Services Settembre - Ottobre 2018

Edison

Mirko Garofalo (a sinistra)
Buyer del Procurement Department di Edison
Emilio Palomba
Category Manager di Edison

Edison è una delle più antiche società industriali italiane. Fu Edison ad aprire la prima centrale termoelettrica in Europa, realizzata a Milano nel 1883 per illuminare il Teatro alla Scala. Oggi Edison è tra le principali società di energia in Italia ed in Europa, con attività che includono approvvigionamento, produzione e vendita di energia elettrica, servizi energetici ed ambientali.
Innovazione e sostenibilità sono due valori con cui l’azienda guarda al futuro e che ha ritrovato in Ricoh, partner scelto per migliorare i processi di stampa. Ne parliamo con Emilio Palomba, Category Manager, e Mirko Garofalo, Buyer del Procurement Department di Edison.

DOTT. PALOMBA, COSA SIGNIFICA PER VOI INNOVAZIONE?

Per noi l’innovazione è strettamente correlata alla Customer Centricity. Siamo sempre più concentrati nel trovare soluzioni che migliorino l’esperienza del cliente e le modalità di contatto con Edison, il tutto all’insegna della digital transformation. Sono ad esempio nate nuove proposte orientate allo smart living: dal controllo remoto degli elettrodomestici all’ottimizzazione dei consumi, alla videosorveglianza tramite app. L’innovazione digitale è rivolta anche a migliorare il lavoro dei nostri dipendenti e collaboratori, supportandoli con soluzioni sempre nuove per semplificare le attività, aumentare l’efficienza e ridurre allo stesso tempo gli sprechi.

ED È PROPRIO QUESTO IL PUNTO DA CUI È PARTITA LA COLLABORAZIONE CON RICOH, DOTT. GAROFALO...

Edison e Ricoh hanno molto in comune: ambedue le aziende puntano all’innovazione, sia al proprio interno che verso i propri clienti, e a realizzare un business sostenibile anche dal punto di vista ambientale. Innovation e sostenibilità hanno guidato un progetto che ha interessato il printing e la gestione dei documenti. Insieme a Ricoh abbiamo analizzato le tecnologie di stampa in utilizzo nelle oltre 60 sedi Edison distribuite su tutto il territorio nazionale.
Con il nuovo progetto abbiamo ottimizzato e razionalizzato l’ambiente di stampa, passando da 900 a 400 dispositivi. Per quanto riguarda i vantaggi, cito ad esempio la riduzione dell’impatto ambientale e dei costi e una maggiore efficienza nei processi. Questo anche grazie a funzionalità integrate direttamente nei multifunzione che migliorano le attività di scansione e i workflow. Una funzionalità molto apprezzata dagli utenti è la “stampa sicura”, grazie alla quale è possibile ritirare le stampe da qualunque multifunzione semplicemente autenticandosi con il badge, il che aumenta la flessibilità di stampa e la sicurezza dei documenti che non rimangono più giacenti sui vassoi dei dispositivi.

OLTRE ALL’ASPETTO TECNOLOGICO, QUALI ELEMENTI APPREZZATE DI RICOH, DOTT. PALOMBA?
Per noi sono fondamentali i servizi di assistenza tecnica affinché i sistemi di stampa siano sempre disponibili agli utenti. Ricoh è in grado di soddisfare le nostre esigenze mediante una rete di assistenza tecnica distribuita capillarmente sul territorio.
Oltre ad operare con livelli di servizio molto rigorosi, Ricoh ci ha supportati con grande flessibilità adeguando l’assistenza alle nostre policy di sicurezza per l’accesso alle centrali e ai siti produttivi.
Grazie all’assistenza Ricoh abbiamo risolto problemi davvero complicati, come ad esempio installare un dispositivo multifunzione a bordo della piattaforma Vega, al largo delle coste della Sicilia.

DOTT. PALOMBA, VI SARANNO ULTERIORI SVILUPPI?
Questo progetto di innovazione è stato reso possibile grazie ad una stretta collaborazione con Ricoh. La partnership tra Edison e Ricoh è aperta all’evoluzione: uno dei prossimi passi riguarderà il mobile printing, dunque la possibilità di inviare in stampa documenti direttamente da dispositivi mobili in un’ottica di smart working e di flessibilità sempre maggiore. L’innovazione, dunque, continua a farsi strada in Edison consentendoci di cogliere opportunità sempre nuove.